Scopriamo la Finola

La canapa come risorsa agricola del futuro.

La canapa (nome botanico Cannabis Sativa L.) è una pianta erbacea a ciclo annuale della famiglia delle Cannabaceae.

Originaria dell’Asia Meridionale, è stata in seguito coltivata con successo in aree geografiche molto differenziate: dalla Finlandia fino al Sud Africa, dal Canada all’Australia.

La sua adattabilità ai vari terreni l’hanno resa nei secoli una vera e propria risorsa agricola, la federazione Coldiretti la descrive così:

[…] è una coltura poco esigente che rende il massimo nei terreni sciolti e fertili ma si adatta bene anche nelle aree marginali. Con un’emergenza veloce soffoca tuttele infestanti, non patisce le gelate tardive, in genere non è attaccata da parassiti e non richiede irrigazione, soffre il ristagno di acqua (specie nel primo stadio di vegetazione).

Inoltre, grazie alla sua capacità di fitodepurazione,  contrasta l’inquinamento ambientale, migliorando la struttura del terreno; favorisce la rotazione colturale; per la relativa semplicità di coltivazione abbatte i costi energetici e riduce l’impegno lavorativo dell’agricoltore; inoltre non ha bisogno di diserbanti, di antiparassitari, è adatta alla concimazione organica con il compost.

Una tra le più amate: la FINOLA.

FINOLA è stata sviluppata in Finlandia a partire dal 1995.
Si tratta di una genetica sviluppata per la produzione di alimenti e l’estrazione dell’olio ma è ottima anche per la produzione di infiorescenze, ricche di CBD.

La finola è foto-indipendente, ossia è autofiorente.

A differenza dei tradizionali semi di Cannabis, le varietà autofiorenti fioriscono con l’età e non con la variazione delle ore di luce ricevuta. Ciò significa che le piante saranno pronte dopo pochi mesi di crescita, permettendo più raccolti in un anno.

Caratteristiche della FINOLA.

Genotipo: Dioica
Adattabilità climatica: Boreale, Continentale e Oceanico
Ciclo Vegetativo: 100/120 giorni
Altezza: 1,5 – 1,7 metri
Piena fioritura: Giugno
Resa in infiorescenze: q/ha: 1-2
THC: < 0,2 %
CBD: fino a 10 %

L’aroma che sprigiona è molto intenso e fortemente aromatico, con fresche note agrumate.
L’odore caratteristico della pianta deriva dalla quantità abbondante di terpeni, che non sono psicoattivi.

Menu